giornata mondiale contro l'omo-transfobia

giornata mondiale contro l'omo-transfobia

Messaggioda Andrea » domenica 17 maggio 2020, 14:54

Oggi 17 maggio è la giornata mondiale contro l'omo-transfobia, ricordata anche dal Presidente Mattarella.

Qui un link con alcuni film a tema
https://www.facebook.com/events/3405016 ... _tab=about

very
L'identità è qualcosa a cui non si può sfuggire (Susan Faludi)

La verità è che i nomi ci scelgono ancora prima di pronunciarli (Giovanna Cristina Vivinetto)
Avatar utente
Andrea
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
Donna
Donna
 
Messaggi: 3202
Iscritto il: martedì 28 ottobre 2014, 6:20
Località: Torino

Re: giornata mondiale contro l'omo-transfobia

Messaggioda roby_rm » domenica 17 maggio 2020, 15:18

Ok, ok, giusta e sacrosanta!

Però mi sovviene un pensiero di quando avevo meno di 15 anni e lessi per la prima volta dell'idrofobia...
Non si dovrebbero curare gli idrofobi, anziché fare la giornata mondiale contro l' idrofobia? Con il vaiolo ci siamo riusciti, e forse riusciremo anche con il cv19...

Per fortuna che a noi oche l' acqua piace ...
Grazie per i link : Smile :

Kiss
roby_rm

I'm not so bad! They just draw me that way!
Avatar utente
roby_rm
Princess
Princess
 
Messaggi: 1072
Iscritto il: venerdì 12 aprile 2019, 21:09
Località: roma - italia

Re: giornata mondiale contro l'omo-transfobia

Messaggioda angelaingrid » domenica 17 maggio 2020, 16:00

Tutto giusto, ci mancherebbe altro.
Mi va però di dire una cosuccia...
Ho letto un libro sulla scrittura creativa, sapete del tipo Come si scrive un romanzo di successo o cose del genere, anche se il mio era riferito alla fantascienza.
Bene, al capitolo sulla scelta dei personaggi sono incappato in un punto in cui si dice chiaro e tondo che non prevedere un personaggio gay o trans è "senz'altro" indice di omo/transfobia.
Scusatemi eh, ma mi sembra un'affermazione un po' fuori di zucca. Non vedo in che modo aver scritto, che so, il soggetto di Alien, voglia dire essere omofobi.
Questo per dire che la si vede anche dove proprio non c'è e nessuno ci pensava.

roby_rm ha scritto:Con il vaiolo ci siamo riusciti...

Non guardare me: ho l'immunità congenita. Avrei avuto una carriera da monatto.
Angela Ingrid non è così. È che la disegnano così.
Avatar utente
angelaingrid
Princess
Princess
 
Messaggi: 3761
Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2014, 15:29
Località: Livorno

Re: giornata mondiale contro l'omo-transfobia

Messaggioda Frida » domenica 17 maggio 2020, 18:03

angelaingrid ha scritto:Tutto giusto, ci mancherebbe altro.
Mi va però di dire una cosuccia...
Ho letto un libro sulla scrittura creativa, sapete del tipo Come si scrive un romanzo di successo o cose del genere, anche se il mio era riferito alla fantascienza.
Bene, al capitolo sulla scelta dei personaggi sono incappato in un punto in cui si dice chiaro e tondo che non prevedere un personaggio gay o trans è "senz'altro" indice di omo/transfobia.
Scusatemi eh, ma mi sembra un'affermazione un po' fuori di zucca. Non vedo in che modo aver scritto, che so, il soggetto di Alien, voglia dire essere omofobi.
Questo per dire che la si vede anche dove proprio non c'è e nessuno ci pensava.


Permettimi una controriflessione da chi non ama la fantascienza ma guarda alle cose solo dal punto di vista sessuale.

Alien uccide penetrando, violando. Non spara né accoltella, non sbrana né dilania: entra. Ingravida, perché una volta penetrato il corpo della vittima ci impianta le uova, in pratica compie uno stupro. L'horror misandrico della sceneggiatura di Alien resta inconfutabile anche perchè imposto da un'epoca di terrore omofobico conseguente all’epidemia di AIDS. Che nessuno ci stesse pensando, non direi.

Non so chi sia l'autore del libro che stai leggendo ma condivido la sua sintesi. Poi se si pensa che il cinema e la letteratura americana fortemente sponsorizzata sia indipendente dal pensiero omofobico è un'altra storia.
Frida
 

Re: giornata mondiale contro l'omo-transfobia

Messaggioda roby_rm » domenica 17 maggio 2020, 18:13

angelaingrid ha scritto:Tutto giusto, ci mancherebbe altro.
Mi va però di dire una cosuccia...
Ho letto un libro sulla scrittura creativa, sapete del tipo Come si scrive un romanzo di successo o cose del genere, anche se il mio era riferito alla fantascienza.
Bene, al capitolo sulla scelta dei personaggi sono incappato in un punto in cui si dice chiaro e tondo che non prevedere un personaggio gay o trans è "senz'altro" indice di omo/transfobia.
Scusatemi eh, ma mi sembra un'affermazione un po' fuori di zucca. Non vedo in che modo aver scritto, che so, il soggetto di Alien, voglia dire essere omofobi.
Questo per dire che la si vede anche dove proprio non c'è e nessuno ci pensava.

roby_rm ha scritto:Con il vaiolo ci siamo riusciti...

Non guardare me: ho l'immunità congenita. Avrei avuto una carriera da monatto.


Ciao, monatta!
Non so se non mi sono spiegata... non stavo sostenendo che ognuno di noi dovrebbe fare esperienze gay o trans, ma che mi sembra indegno di una società che si chiama civile permettere aggressioni, vilipendio etc etc a chi fa come gli pare! Per citare Indro Montanelli, tra le lenzuola ritengo che posso fare quello che voglio senza dover sottostare al giudizio di nessuno e già che ci sono, non vedo male potermi vestire come mi pare, compresi tacchi 12 e capelli arcobaleno.

Tanto per fare un esempio, i jeans non mi sono mai piaciuti, ma non mi frega niente se metà delle persone che conosco li mette ogni giorno, e non penso nemmeno di sputargli addosso per questo o di prenderli a sberle o di chiamare la polizia.

Mi sembra ovvio quindi che chi ha la omo o transfobia abbia un problema e vada quindi curato. In ogni caso il problema è suo e non mio.
Il mio problema al più è se mi va di acconsentire che a qualche persona del genere si possa permettere di criticare quello che faccio o posso voler fare, e di trasmettere ad altri questi modo di pensare.
Sperando nella tua salute
Ave atque vale, grr-grr

Kiss
roby_rm

I'm not so bad! They just draw me that way!
Avatar utente
roby_rm
Princess
Princess
 
Messaggi: 1072
Iscritto il: venerdì 12 aprile 2019, 21:09
Località: roma - italia

Re: giornata mondiale contro l'omo-transfobia

Messaggioda angelaingrid » domenica 17 maggio 2020, 19:26

Frida ha scritto:L'horror misandrico della sceneggiatura di Alien resta inconfutabile anche perchè imposto da un'epoca di terrore omofobico conseguente all’epidemia di AIDS. Che nessuno ci stesse pensando, non direi.

In realtà l'Aids, quando furono concepiti soggetto e sceneggiatura, nemmeno era lontanamente concepibile né era minimamente in vista... vedo che ti sei confusa con le date di una decina di anni.
In realtà bis, l'ispirazione è una vespa, abbastanza stronza, che inietta una larva che poi si nutre dell'ospite.

Frida ha scritto:Non so chi sia l'autore del libro che stai leggendo ma condivido la sua sintesi.

Cioè scusa? in pratica l'autore di QUALSIASI libro o film è omofobo? Scherzi? Ma se nemmeno Ed Wood scriveva libri o soggetti sempre-sempre-sempre a tema trans...
In pratica stai dicendo che, ad esempio, Stanley Kubrick o Steven Spielberg sono/erano omofobi solo perché non avevano personaggi gay o trans.

Dico la mia, difficilmente smontabile: se il personaggio è funzionale alla storia allora bene, se non lo è la sua presenza è fuorviante e inutile.
Angela Ingrid non è così. È che la disegnano così.
Avatar utente
angelaingrid
Princess
Princess
 
Messaggi: 3761
Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2014, 15:29
Località: Livorno

Re: giornata mondiale contro l'omo-transfobia

Messaggioda Frida » domenica 17 maggio 2020, 21:15

angelaingrid ha scritto:
Frida ha scritto:L'horror misandrico della sceneggiatura di Alien resta inconfutabile anche perchè imposto da un'epoca di terrore omofobico conseguente all’epidemia di AIDS. Che nessuno ci stesse pensando, non direi.

In realtà l'Aids, quando furono concepiti soggetto e sceneggiatura, nemmeno era lontanamente concepibile né era minimamente in vista... vedo che ti sei confusa con le date di una decina di anni.
In realtà bis, l'ispirazione è una vespa, abbastanza stronza, che inietta una larva che poi si nutre dell'ospite.

Frida ha scritto:Non so chi sia l'autore del libro che stai leggendo ma condivido la sua sintesi.

Cioè scusa? in pratica l'autore di QUALSIASI libro o film è omofobo? Scherzi? Ma se nemmeno Ed Wood scriveva libri o soggetti sempre-sempre-sempre a tema trans...
In pratica stai dicendo che, ad esempio, Stanley Kubrick o Steven Spielberg sono/erano omofobi solo perché non avevano personaggi gay o trans.

Dico la mia, difficilmente smontabile: se il personaggio è funzionale alla storia allora bene, se non lo è la sua presenza è fuorviante e inutile.


Hai ragione, Alien è un documentario sulle vespe, è uscito nel 1979 e il primo caso di aids è stato scoperto nel 1981 a venti anni di distanza. Sigourney Weaver fu scelta come protagonista al posto di Paul Newman perchè come dici tu era funzioanle alla storia. Infatti la crisi del maschio occidentale fu uno dei temi ricorrenti nel mondo del cinema. Ricordo che mia madre rimase scioccata alla notizia che Rock Hudson era malato di AIDS. La grandiosità di Alien fu quella di aver compreso e anticipato una delle più grandi paure, per questo venne trovata una protagonista in grado di sconfiggere un "maschiaccio imbecille".

Quanti libri hai letto e quanti film hai visto al cinema con protagonisti gay funzionali alla storia?
Frida
 

Re: giornata mondiale contro l'omo-transfobia

Messaggioda LauraB » domenica 17 maggio 2020, 21:43

roby_rm ha scritto: Per citare Indro Montanelli, tra le lenzuola ritengo che posso fare quello che voglio senza dover sottostare al giudizio di nessuno


intervengo di fretta... il problema è proprio di montanelli e di quelli come lui. Pensare di ridurre le cose al letto o al privato. Puoi farlo, te lo concedo, ma non farti vedere in pubblico.

Oggi il 60% delle coppie omo italiane ha paura anche solo a mostrarsi in pubblico mano nella mano. Questo perchè la coppia omo da fastidio..

e con queste idee interiorizzate che bisogna fare i conti..
Laura Bianchi
Avatar utente
LauraB
Queen
Queen
Donna
Donna
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 5341
Iscritto il: martedì 11 novembre 2014, 22:10
Località: Brescia

Re: giornata mondiale contro l'omo-transfobia

Messaggioda LauraB » domenica 17 maggio 2020, 21:44

PS atgomento spostato in identità di genere.
Laura Bianchi
Avatar utente
LauraB
Queen
Queen
Donna
Donna
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 5341
Iscritto il: martedì 11 novembre 2014, 22:10
Località: Brescia

Re: giornata mondiale contro l'omo-transfobia

Messaggioda sylvix » domenica 17 maggio 2020, 21:49

Frida ha scritto:Alien uccide penetrando, violando. Non spara né accoltella, non sbrana né dilania: entra. Ingravida, perché una volta penetrato il corpo della vittima ci impianta le uova, in pratica compie uno stupro. L'horror misandrico della sceneggiatura di Alien resta inconfutabile anche perchè imposto da un'epoca di terrore omofobico conseguente all’epidemia di AIDS. Che nessuno ci stesse pensando, non direi.

condivido, mi piace l'idea.
ho sempre inteso alien come parto mediatico del proprio tempo, quale riproduttore ibrido per la diffusione del comunismo universale, l'apoteosi dell'orrore, estrano all'essere umano, l'alieno.
poi, che per la mente di forgia sovietica, fosse più destabilizzante chips o hazzard, è un altro discorso.
jeg taler ikke dansk!
Avatar utente
sylvix
Princess
Princess
 
Messaggi: 1823
Iscritto il: martedì 21 ottobre 2014, 3:09
Località: worthing

Prossimo


Torna a Identità di genere




Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010