Alla ricerca di se stesse e sempre in allegria!

Alla ricerca di se stesse e sempre in allegria!

Messaggioda genserica » venerdì 18 settembre 2020, 12:06

Nella ricerca di me stessa ho trovato almeno una decina di identità di genere che più o meno mi somigliano.
Ho girato in molti siti hard e forum inerenti al tema e l'unica certezza che mi ritrovo è che da qualche anno le donne non mi interessano più come prima.
Nei siti hard byapasso generalmente il settore "etero" e "gay" per soffermarmi al terzo elemento che viene inserito come "altro" e i forum ai quali sono iscritta sono sintomatici delle mie scelte di interesse.
Eppure, essendo le domande su chi sono io indispensabili, non sono ancora soddisfatta del tutto con me stessa.
Metà CD e metà sissy di sicuro,senza essere né l'una,né l'altra nella loro interezza.
E tutto in una realtà virtuale il cui la mia testa comunica che, attualmente, sono una donna in un corpo maschile di un maschio che forse maschio lo è stato solo per pochissimo tempo.
Leggo in testi autorevoli la parola "autoginefilia!
E forse "autoginefilo" sono senza, badate bene, subire traumi.
Vivendola come una cosa interessante e motivazionale.
"Posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni!"
Avatar utente
genserica
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 161
Iscritto il: lunedì 9 dicembre 2019, 16:45
Località: genova

Re: Alla ricerca di se stesse e sempre in allegria!

Messaggioda Alyssa » venerdì 18 settembre 2020, 13:42

genserica ha scritto:Nella ricerca di me stessa ho trovato almeno una decina di identità di genere che più o meno mi somigliano.

Perchè non crearne una ad hoc?
Your game, your rules.

genserica ha scritto:Eppure, essendo le domande su chi sono io indispensabili, non sono ancora soddisfatta del tutto con me stessa.

Se posso darti un consiglio spassionato (senza offesa, e vale per chiunque): la risposta a queste domande non si trova con Google.
Meglio investire qualche centinaio di euro e parlarne (sinceramente) con un/una professionista che perdere ore, giorni, anni della propria vita fissando uno schermo.
Indipendentemente da quanto piacere si possa ottenere nell'immediato, avere una sessualità "risolta" paga molto di più nel lungo termine (a maggior ragione se si ha intenzione di condividerla con un/una partner).
Immagine
Tanto assurdo e fugace è il nostro passaggio per questo mondo, che l’unica cosa che mi rasserena è la consapevolezza di essere stata autentica, di essere la persona più somigliante a me stessa che avrei potuto immaginare.
Immagine
Avatar utente
Alyssa
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1472
Iscritto il: lunedì 16 novembre 2015, 13:29
Località: Provincia di Torino

Re: Alla ricerca di se stesse e sempre in allegria!

Messaggioda genserica » venerdì 18 settembre 2020, 14:53

Grazie,Alyssa!
"Posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni!"
Avatar utente
genserica
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 161
Iscritto il: lunedì 9 dicembre 2019, 16:45
Località: genova

Re: Alla ricerca di se stesse e sempre in allegria!

Messaggioda Roby » venerdì 18 settembre 2020, 18:09

Io invece sono allergica alle etichette.
Tu stessa hai detto di essere un po' di questo e un po' di quello, ma compiutamente ne questo ne quello.
Discorso a parte l'affidabilità delle fonti, Google, siti hard... per carità.
Ma la domanda fondamentale è se alla fine tutto questo ti ha aiutata.
Anche io come te avevo bisogno di capire che cosa sono, mi sono affidata ad un professionista ed alla fine sono arrivata. Io sono io, la storia di tutta la mia vita, il mio genere che è tutto mio e non ci sta dentro una definizione. Se dovessi spiegarlo a qualcuno ci vorrebbe molto tempo, altro che una parola. Però con la consapevolezza ho trovato la serenità, che è quello che auguro anche a te.
Consapevolezza e serenità.
Ogni via è buona, dubito che venga dai siti hard, ma quello che conta è arrivare dove si vuole arrivare, anche se si percorrono strade inconsuete.
Baci
Roberta

Inviato dal mio SM-A530F utilizzando Tapatalk
La Roby

Moderatrice di X-Dress
Avatar utente
Roby
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2974
Iscritto il: venerdì 10 ottobre 2014, 7:14
Località: Lombardia

Re: Alla ricerca di se stesse e sempre in allegria!

Messaggioda genserica » venerdì 18 settembre 2020, 19:23

Roby ha scritto:Io invece sono allergica alle etichette.
Tu stessa hai detto di essere un po' di questo e un po' di quello, ma compiutamente ne questo ne quello.
Discorso a parte l'affidabilità delle fonti, Google, siti hard... per carità.
Ma la domanda fondamentale è se alla fine tutto questo ti ha aiutata.
Anche io come te avevo bisogno di capire che cosa sono, mi sono affidata ad un professionista ed alla fine sono arrivata. Io sono io, la storia di tutta la mia vita, il mio genere che è tutto mio e non ci sta dentro una definizione. Se dovessi spiegarlo a qualcuno ci vorrebbe molto tempo, altro che una parola. Però con la consapevolezza ho trovato la serenità, che è quello che auguro anche a te.
Consapevolezza e serenità.
Ogni via è buona, dubito che venga dai siti hard, ma quello che conta è arrivare dove si vuole arrivare, anche se si percorrono strade inconsuete.
Baci
Roberta

Inviato dal mio SM-A530F utilizzando Tapatalk

Si. Roby. I siti hard creano solo una grossa confusione e il pericolo di una dipendenza. Mi ci sono cancellata. Rispetto alla serenità non ho mai avuto problemi ad averla e,in questi casi, non è stata minimamente scalfita. Je suis quello che sono perché la question la vivo sempre ed unicamente in modo molto segreto, se non con voi e un altro forum, per tutti quanti.
Un saluto e un ringraziamento!
"Posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni!"
Avatar utente
genserica
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 161
Iscritto il: lunedì 9 dicembre 2019, 16:45
Località: genova

Re: Alla ricerca di se stesse e sempre in allegria!

Messaggioda Alyssa » martedì 22 settembre 2020, 10:43

genserica ha scritto:Si. Roby. I siti hard creano solo una grossa confusione e il pericolo di una dipendenza.

Nella mia risposta non mi riferivo prettamente a quel genere di siti, ma già che ci siamo ne approfitto per alcune considerazioni.
Il "pericolo" maggiore nell'uso di questi siti, non è, a mio modesto avviso, nella confusione che possono generare.
In fondo ci si ferma a guardare ciò che piace, anche se si cerca di esplorare qualcosa di nuovo, la confusione semmai passa invece di aumentare.
Il vero pericolo sono i modelli che vi si trovano, ai quali ci si può facilmente assuefare e non trovare più soddisfazione quando si torna al mondo reale ed imperfetto.
Modelli impossibili, costruiti, che rinforzano stereotipi, li estremizzano e rendono misera la vita reale.
Immagine
Tanto assurdo e fugace è il nostro passaggio per questo mondo, che l’unica cosa che mi rasserena è la consapevolezza di essere stata autentica, di essere la persona più somigliante a me stessa che avrei potuto immaginare.
Immagine
Avatar utente
Alyssa
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1472
Iscritto il: lunedì 16 novembre 2015, 13:29
Località: Provincia di Torino

Re: Alla ricerca di se stesse e sempre in allegria!

Messaggioda PancyCoat » martedì 22 settembre 2020, 15:31

genserica ha scritto:Nella ricerca di me stessa ho trovato almeno una decina di identità di genere che più o meno mi somigliano.
Ho girato in molti siti hard e forum inerenti al tema e l'unica certezza che mi ritrovo è che da qualche anno le donne non mi interessano più come prima.
Nei siti hard byapasso generalmente il settore "etero" e "gay" per soffermarmi al terzo elemento che viene inserito come "altro" e i forum ai quali sono iscritta sono sintomatici delle mie scelte di interesse.
Eppure, essendo le domande su chi sono io indispensabili, non sono ancora soddisfatta del tutto con me stessa.
Metà CD e metà sissy di sicuro,senza essere né l'una,né l'altra nella loro interezza.
E tutto in una realtà virtuale il cui la mia testa comunica che, attualmente, sono una donna in un corpo maschile di un maschio che forse maschio lo è stato solo per pochissimo tempo.
Leggo in testi autorevoli la parola "autoginefilia!
E forse "autoginefilo" sono senza, badate bene, subire traumi.
Vivendola come una cosa interessante e motivazionale.


Quello della ricerca di se, perchè a un certo punto della tua vita ti rendi conto che avevi messo da parte una parte di te, e un discorso che ben comprendo.

In questa ricerca quello che piace si confonde con quello che senti essere, e tutto appare nebbioso non delineato.

"Mi piace questa/o ma sento anche esserlo, Dio non capisco!" E' frustrante. Ne parli con lo psicologo per mesi.Trovi il coraggio di fare un coming out con le persone (poche) che reputi di fiducia. Ti confronti, attraverso internet con persone che hanno già chiaro il loro percorso e ti stupisci delle loro idee chiare. E cominci a sperimentare e esternare qualcosa che parte da dentro e ti rendi conto che la paura del giudizio era (in parte), un tuo fantasma.

Ma però non hai una risposta precisa chiara e a tutto tondo per definirti.

Etichette ne ho lette tante, eppure visto che ho tolto quella del "maschio etero cis", non mi metto fretta a cercarne un'altra.

Semplicemente sono me.

Ciò (al momento) mi basta.
Mi piacciono le attenzioni ma non mi piace essere al centro dell'attenzione.
Avatar utente
PancyCoat
Teen
Teen
 
Messaggi: 55
Iscritto il: sabato 18 aprile 2020, 12:50
Località: provincia di torino



Torna a Sessualità




Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010