Crossdressing e passività

Re: Crossdressing e passività

Messaggioda misterix » giovedì 22 febbraio 2018, 11:40

spioncino. ha scritto:Rimanendo off topic, credo che l'(in)evoluzione si stata determinata da fattori sociali e religiosi, piu' che dall'istinto dell essere umano

toglierei il termine passivita', è brutto. Penso che sia normale che en femme si sia piu' propensi "a ricevere", a rivestire un ruolo femminile appunto.

non so la causa di tutto ciò, probabilmente forse è come dici tu, ma la frittata è stata fatta, e oggi purtroppo ne stiamo pagando le conseguenze sopratutto o meglio esclusivamente noi maschietti!
la terminologia può piacere o meno, ma la sostanza rimane la stessa, quando siamo enfemme la mente è più propensa a viaggiare su certi pensieri particolari, al confine tra l'immaginario e realtà



Marica
Avatar utente
misterix
Lady
Lady
 
Messaggi: 501
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 18:30
Località: altamura

Re: Crossdressing e passività

Messaggioda spioncino. » giovedì 22 febbraio 2018, 11:48

scusa se ritorno al punto di partenza. Ma se quello è cio' che ti piace in quel momento prendere o dare che differenza fa'?

Piuttosto credo che l'educazione e l'etica della societa' ci spingano a credere, come un refuso, un bug latente che gira nelle nostre teste che comunque.......

Basta non fare male a nessuno e poi dare o avere non c'è differenza, il sesso non è la ragioneria : Wink :
Spy
Avatar utente
spioncino.
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 102
Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2018, 9:10
Località: Alessandria - Piemonte

Re: Crossdressing e passività

Messaggioda misterix » giovedì 22 febbraio 2018, 11:55

spioncino. ha scritto:scusa se ritorno al punto di partenza. Ma se quello è cio' che ti piace in quel momento prendere o dare che differenza fa'?

: Wink :

infatti la miglior cosa è lasciarsi andare secondo quello che ci suggerisce l'istinto!!!



Marica
Avatar utente
misterix
Lady
Lady
 
Messaggi: 501
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 18:30
Località: altamura

Re: Crossdressing e passività

Messaggioda velia67 » giovedì 22 febbraio 2018, 12:02

misterix ha scritto:
spioncino. ha scritto:Rimanendo off topic, credo che l'(in)evoluzione si stata determinata da fattori sociali e religiosi, piu' che dall'istinto dell essere umano

toglierei il termine passivita', è brutto. Penso che sia normale che en femme si sia piu' propensi "a ricevere", a rivestire un ruolo femminile appunto.

non so la causa di tutto ciò, probabilmente forse è come dici tu, ma la frittata è stata fatta, e oggi purtroppo ne stiamo pagando le conseguenze sopratutto o meglio esclusivamente noi maschietti!
la terminologia può piacere o meno, ma la sostanza rimane la stessa, quando siamo enfemme la mente è più propensa a viaggiare su certi pensieri particolari, al confine tra l'immaginario e realtà



Marica

o puramente solo in realta'
Avatar utente
velia67
Lady
Lady
 
Messaggi: 703
Iscritto il: mercoledì 8 aprile 2015, 17:58
Località: napoli

Re: Crossdressing e passività

Messaggioda spioncino. » giovedì 22 febbraio 2018, 12:04

velia, scusami, non ho capito....
Spy
Avatar utente
spioncino.
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 102
Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2018, 9:10
Località: Alessandria - Piemonte

Re: Crossdressing e passività

Messaggioda misterix » giovedì 22 febbraio 2018, 12:09

Velia si riferisce a questa frase qua: quando siamo enfemme la mente è più propensa a viaggiare su certi pensieri particolari, al confine tra l'immaginario e realtà


Marica
Avatar utente
misterix
Lady
Lady
 
Messaggi: 501
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 18:30
Località: altamura

Re: Crossdressing e passività

Messaggioda Novella » mercoledì 28 febbraio 2018, 15:48

Non so neanche se faccio bene ad intervenire in questa discussione, se riuscirò ad essere sincera (soprattutto con me stessa), obiettiva, ma forse è proprio il bisogno di essere me stessa almeno virtualmente che mi spinge ad aggiungere la mia idea.

La parola che più si avvicina al mio essere è switch. Totalmente calato nella parte di uomo quando uomo, con la personalità mia che ho costruito inconsapevolmente in tanti anni. Totalmente donna, o almeno con i desideri che credo essere femminili, quando donna. E che ci sia passione, anche forte, ma sempre preceduta da dolcezza ed un lungo, intenso e graduale coinvolgimento.
Ultima modifica di Novella il martedì 13 marzo 2018, 1:30, modificato 2 volte in totale.
~ N o v e l l a ~
Avatar utente
Novella
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 317
Iscritto il: sabato 24 dicembre 2016, 22:37
Località: Bari, Puglia

Re: Crossdressing e passività

Messaggioda velia67 » giovedì 1 marzo 2018, 7:58

misterix ha scritto:Velia si riferisce a questa frase qua: quando siamo enfemme la mente è più propensa a viaggiare su certi pensieri particolari, al confine tra l'immaginario e realtà


Marica

perfetta marica kiss
Avatar utente
velia67
Lady
Lady
 
Messaggi: 703
Iscritto il: mercoledì 8 aprile 2015, 17:58
Località: napoli

Re: Crossdressing e passività

Messaggioda Esbelzio » lunedì 9 aprile 2018, 15:16

misterix ha scritto:
spioncino. ha scritto:Rimanendo off topic, credo che l'(in)evoluzione si stata determinata da fattori sociali e religiosi, piu' che dall'istinto dell essere umano

toglierei il termine passivita', è brutto. Penso che sia normale che en femme si sia piu' propensi "a ricevere", a rivestire un ruolo femminile appunto.

non so la causa di tutto ciò, probabilmente forse è come dici tu, ma la frittata è stata fatta, e oggi purtroppo ne stiamo pagando le conseguenze sopratutto o meglio esclusivamente noi maschietti!
la terminologia può piacere o meno, ma la sostanza rimane la stessa, quando siamo enfemme la mente è più propensa a viaggiare su certi pensieri particolari, al confine tra l'immaginario e realtà



Marica

Quoto e condivido Marica
Avatar utente
Esbelzio
Baby
Baby
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2018, 2:05
Località: Ferrara

Re: Crossdressing e passività

Messaggioda Kiara Ravelli » giovedì 24 gennaio 2019, 8:10

Novella ha scritto:Non so neanche se faccio bene ad intervenire in questa discussione, se riuscirò ad essere sincera (soprattutto con me stessa), obiettiva, ma forse è proprio il bisogno di essere me stessa almeno virtualmente che mi spinge ad aggiungere la mia idea.

La parola che più si avvicina al mio essere è switch. Totalmente calato nella parte di uomo quando uomo, con la personalità mia che ho costruito inconsapevolmente in tanti anni. Totalmente donna, o almeno con i desideri che credo essere femminili, quando donna. E che ci sia passione, anche forte, ma sempre preceduta da dolcezza ed un lungo, intenso e graduale coinvolgimento.



Condivido a pieno questo pensiero. In base all'abito indossato "switcha" il desiderio.

Kiara
Avatar utente
Kiara Ravelli
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 171
Iscritto il: mercoledì 22 ottobre 2014, 8:20
Località: Provincia di Brescia

PrecedenteProssimo


Torna a Sessualità




Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010