Eccitazione-contraddizione-ricerca di equilibrio

Re: Eccitazione-contraddizione-ricerca di equilibrio

Messaggioda LauraB » domenica 6 ottobre 2019, 21:09

Dany66 ha scritto:Mi ricordo che un giorno mi dissi:quando ti vestirai da donna senza erezione,sei fritta


questo è un passaggio importante.. io ricordo che "spingevo" alla fine per eccitarmi, e non capivo. In queste situazioni fluttui tra domande infinite e paure. Non capisci, non accetti... e sei fritta sul serio
Laura Bianchi
Avatar utente
LauraB
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: martedì 11 novembre 2014, 22:10
Località: Brescia

Re: Eccitazione-contraddizione-ricerca di equilibrio

Messaggioda Michela » lunedì 7 ottobre 2019, 12:57

Ringrazio Celeste per avere sollevato un tema interessante.
Faccio fatica a ritrovarmi in una delle categorie dell’elenco.
Rispetto ad Angela che riuscirebbe a fare meno del CD mi sento lontana ( io ho provato più volte e altrettante ho fallito) ma mi ritrovo su quanto ha scritto riguardo alla riduzione dei sensi di colpa con il tempo.
Trovo anche giusta l’osservazione di Sabrina che non è facile tenere separati il piacere di vestirsi dal piacere sessuale ma con il tempo forse complice una lenta crescita della parte femminile dentro di me come descritto benissimo anche da Dany il piacere fisico è pian piano sostituìto da un benessere interiore,da un senso di pace e di equilibrio tra le parti più profonde del mio essere.
Avatar utente
Michela
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 261
Iscritto il: lunedì 15 ottobre 2018, 21:02
Località: Rimini

Re: Eccitazione-contraddizione-ricerca di equilibrio

Messaggioda Frida » lunedì 7 ottobre 2019, 13:46

Premetto che condivido il pensiero di Chicca sul quale ritornerò volentieri appena ho un attimo di tempo.

Sabrinasexy69 ha scritto:
[...]

Potrei dire che e' l'eta', ma non credo. Certo l'eta' aiuta a separare le 2 cose, ma in realta' penso sia una questione mentale. Ci vuole un gran lavoro mentale e di riflessione per separare il piacere di vestire dal piacere sessuale. Bisogna imparare a conoscere se stessi, I propri desideri e a separarli e soddisfarli. La soddisfazione che provo ora ad essere en femme e' totale, completamente distaccata, senza relazione con un "banale" obiettivo orgasmico. E' il mio alter ego che esce, vive, si diverte e gode della semplice gioia di essere donna. Ha altri gusti, parla in un altro modo, e non ha quasi mai una reazione "fisica" maschile alle sue emozioni. Dico quasi perche' poco tempo fa a Madrid con Frida quando ho provato per la prima volta nel negozio il vestito che porto nel mio avatar ho sentito un brivido emotivo attraversarmi ed un piccolo impulso sessuale erettivo sorgermi...ah! la fisiologia...vestito comprato ovviamente!!



Sabrina esci da questo corpo!!!

.. dopo aver letto il tuo post, ho pensato che Monica Poli si fosse impossessata della tua mente : Chessygrin :

Caspita, qui le cose cominciano a ingarbugliarsi. Colpa di Celeste con i suoi brain-post : Love :

Ho capito che adoravi quel vestito anche perchè ti stava divinamente, ma sul "brivido emotivo" non ho indagato anche perchè mi sembravi presa dalla contrattazione con quel venditore di tappeti incallito : Chessygrin :

Il punto ingarbulgliato è questo: Le persone T* ci insegnano che vestirsi da donna non provoca alcun brivido erettivo anzi ci raccontano sempre più spesso le caratteristiche di una transizione più di tipo ftf che mtf; dunque come è possibile che tu non essendo una donna transgender stia diventando immune all'eccitazione ogni volta che ti vesti da donna?
"Una voce chiama da Seir in Edom: sentinella quanto durerà ancora la notte? E la sentinella risponde: verrà il mattino ma è ancora notte; se volete domandare ritornate un' altra volta"
Avatar utente
Frida
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2431
Iscritto il: giovedì 12 novembre 2015, 1:46
Località: Milano

Re: Eccitazione-contraddizione-ricerca di equilibrio

Messaggioda Celeste » martedì 8 ottobre 2019, 9:10

Frida ha scritto:Il punto ingarbulgliato è questo: Le persone T* ci insegnano che vestirsi da donna non provoca alcun brivido erettivo anzi ci raccontano sempre più spesso le caratteristiche di una transizione più di tipo ftf che mtf; dunque come è possibile che tu non essendo una donna transgender stia diventando immune all'eccitazione ogni volta che ti vesti da donna?

Mi piace troppo diventare consapevole di me, che non resisto a tentare una risposta per me stessa.

[inizio OT]: Quando dico consapevole di me cerco di farlo con gentilezza verso me stessa, preferisco mettermi a nudo immaginando di entrare delicatamente nel lago della mia coscienza, piuttosto che durante un interrogatorio del mio inquisitore interno... però anche quando entro nel lago cerco di essere massimamente sincera, come se dovessi rispettare un giudice supremo che non fa sconti. [fine OT]

Se io evoco l'essere donna allora il discorso eccitazione cambia completamente. Per evocarlo mi basta concentrarmi sulla parola "donna" che di per sé nel mio caso è carico di significati inconsci. Però sempre nella mia situazione, tale è l'amore per tutto il mio essere che preferisco essere cosciente della mia stessa azione di identificazione, perché sotto al mio alter ego, sotto alle mie identificazioni, lì son io. Ciò che sta sotto mi fa anche essere cosciente della mia eccitazione, anche se ormai difficilmente si traduce in erezione (senza stimolazione manuale) per il mero fatto di indossare abiti femminili.
Celeste
Avatar utente
Celeste
Lady
Lady
 
Messaggi: 835
Iscritto il: venerdì 18 maggio 2018, 23:25
Località: Triveneto

Re: Eccitazione-contraddizione-ricerca di equilibrio

Messaggioda Monica Poli » martedì 8 ottobre 2019, 9:50

Sabrina mi ha risparmiato la fatica di scrivere la mia storia, perché l'ha scritta lei per me.
Basta prendere il suo post e mettere il mio nome al posto del suo. Non c'è una virgola da cambiare.

Per quanto mi riguarda, credo che l'assenza di eccitazione fisica (erezione) sia dovuta in egual misura sia all'età sia alla "routine".
Penso che, sin dall'età giovanile, l'eccitazione mentale abbia sempre preceduto quella fisica, e che con il trascorrere degli anni sia progressivamente venuta a mancare quella fisica lasciando sempre intatta quella mentale (libido mentale l'aveva definita una volta credo Frida) con enormi ed evidenti vantaggi.
Per me ora le uscite rappresentano un mix di relax, svago, benessere, piacere e appagamento. Sensazioni che possono essere prolungate a piacere perché non sono più interrotte bruscamente da ciò che avveniva quasi sempre in passato facendo finire mestamente tutto in pochi secondi, con strascichi di sensi di colpa e depressione.
Al giorno d'oggi è molto difficile essere una donna. Specialmente se sei un uomo.
Avatar utente
Monica Poli
Queen
Queen
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 5136
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 10:18
Località: NOVARA

Re: Eccitazione-contraddizione-ricerca di equilibrio

Messaggioda Federica » martedì 8 ottobre 2019, 12:00

Mi ritrovo perfettamente in quello descritto da Sabrina.
Nelle mie uscite attuali, anche di intere giornate, mi ricordo che c'è solo per i bisogni fisiologici.
Penso però che l'età contribuisca molto a questa "rilassatezza".

Inviato dal mio ASUS_Z01KS utilizzando Tapatalk
[Federica
Avatar utente
Federica
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 690
Iscritto il: martedì 4 ottobre 2016, 22:47
Località: Verona

Re: Eccitazione-contraddizione-ricerca di equilibrio

Messaggioda Frida » martedì 8 ottobre 2019, 13:47

Mentre il nostro eccitamento sessuale diminuisce nel tempo, il nostro desiderio di travestimento continua anzi s'intensifica. Se per ipotesi assumessimo estrogeni, la nostra libido tenderebbe a diminuire, tuttavia non avrebbe alcun effetto sul desiderio di travestimento. Nel tempo certi stimoli sessualmente eccitanti lascierebbero il posto a gratificazione e benessere. I legami emotivi intensi verso l'oggetto del desiderio continuano anche dopo che l'intensa attrazione sessuale diminiusce o scompare del tutto.

Non sono convinta che sia solo una questione routinaria o legata all'età ma una questione connessa al desiderio.

Il desiderio a mio avviso offre una chiave di lettura centrale per risolvere quella contraddizione di cui parla Celeste; mentre per il travestito la fantasia ha una funzione di sostegno del desiderio, per una donna transgender il corpo acquisisce tutta l'importanza a sostegno del desiderio.
"Una voce chiama da Seir in Edom: sentinella quanto durerà ancora la notte? E la sentinella risponde: verrà il mattino ma è ancora notte; se volete domandare ritornate un' altra volta"
Avatar utente
Frida
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2431
Iscritto il: giovedì 12 novembre 2015, 1:46
Località: Milano

Re: Eccitazione-contraddizione-ricerca di equilibrio

Messaggioda veronica » martedì 8 ottobre 2019, 14:23

Frida ha scritto:Mentre il nostro eccitamento sessuale diminuisce nel tempo, il nostro desiderio di travestimento continua anzi s'intensifica. Se per ipotesi assumessimo estrogeni, la nostra libido tenderebbe a diminuire, tuttavia non avrebbe alcun effetto sul desiderio di travestimento. Nel tempo certi stimoli sessualmente eccitanti lascierebbero il posto a gratificazione e benessere. I legami emotivi intensi verso l'oggetto del desiderio continuano anche dopo che l'intensa attrazione sessuale diminiusce o scompare del tutto.

Non sono convinta che sia solo una questione routinaria o legata all'età ma una questione connessa al desiderio.

Il desiderio a mio avviso offre una chiave di lettura centrale per risolvere quella contraddizione di cui parla Celeste; mentre per il travestito la fantasia ha una funzione di sostegno del desiderio, per una donna transgender il corpo acquisisce tutta l'importanza a sostegno del desiderio.


Grazie Frida,

hai espresso benissimo quanto vivo in questo momento e quanro avrei dovuto vivere in passato se avessi capito, avuto la forza ecc.

Cambiare il proprio corpo, vederlo mutare in quello che è il desiderio di essere è la cosa più importante.

La libido finisce, il corpo cambia: era ora, una liberazione

Very
1231sweet girl

2481
Avatar utente
veronica
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 3121
Iscritto il: martedì 28 ottobre 2014, 6:20
Località: Torino

Re: Eccitazione-contraddizione-ricerca di equilibrio

Messaggioda angelaingrid » martedì 8 ottobre 2019, 16:43

Frida ha scritto:Mentre il nostro eccitamento sessuale diminuisce nel tempo, il nostro desiderio di travestimento continua anzi s'intensifica.

Non è proprio il mio caso... diminuendo la libido, la voglia di crossdressing a me cala (anzi, è già calata) e pure tantissimo.
Angela Ingrid non è così. È che la disegnano così.
Avatar utente
angelaingrid
Princess
Princess
 
Messaggi: 3561
Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2014, 15:29
Località: Livorno

Re: Eccitazione-contraddizione-ricerca di equilibrio

Messaggioda Monica Poli » martedì 8 ottobre 2019, 17:22

angelaingrid ha scritto:
Frida ha scritto:Mentre il nostro eccitamento sessuale diminuisce nel tempo, il nostro desiderio di travestimento continua anzi s'intensifica.

Non è proprio il mio caso... diminuendo la libido, la voglia di crossdressing a me cala (anzi, è già calata) e pure tantissimo.


Per me il desiderio di travestirmi è direttamente proporzionale alla libido. Subito dopo un orgasmo di travestirmi non m'importa più nulla, poi giorno dopo giorno questo desiderio ricompare sempre più intenso. Posso dire che in capo a tre o quattro giorni il desiderio di travestirmi ritorna "a regime".
Al giorno d'oggi è molto difficile essere una donna. Specialmente se sei un uomo.
Avatar utente
Monica Poli
Queen
Queen
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 5136
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 10:18
Località: NOVARA

PrecedenteProssimo


Torna a Sessualità




Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010