Sono grave, o forse no

Sono grave, o forse no

Messaggioda strano72 » sabato 15 settembre 2018, 0:14

Mi sono defilato da lunghe discussioni che non sono nemmeno riuscito a leggere per intero, un po' perche' ricchissime (ma di persona e' anche meglio), un po' per l'effetto che voglio spiegare qui.

Ora... gia' ci si mettono i sedicenti "normali" a farci sentire delle bestie rare (e probabilmente ciascun* lo e' a modo suo, come dall'alto della moderazione e' stato ricordato), ma avete presente quel prurito, quella tosse che non se ne va via, quel sintomo qualsiasi che prima ti spinge a cercare su una enciclopedia medica (e c'e' chi non se le compra di proposito) e poi su Internet, per convincerti da te (a sproposito, ovvio) di essere un caso grave?
Allora...

Un giorno chiedo un'amicizia su un social: e' un profilo intellettualmente interessante, abbiamo qualcosa in comune e non e' soltanto una "micizia" con nome e cognome che entrambi conosciamo, ci sono interessi specifici. Per un po' (poco) fila tutto liscio, c'e' un interessantissimo scambio di informazioni; poi faccio lo sbaglio di commentare un paio di gambe (le sue, non ho chiesto io di postare quella foto) che sono oggettivamente da urlo e meritano, per valorizzarle, del nylon. L'avessi mai fatto. Cisgender etc., non mi capisci etc., ma lo sai che cos'e' la disforia etc. (no, figurati: ho vissuto coi Talebani gli ultimi quarantasei anni e quindi vado a caccia di contatti come te proprio per criticarli)... feticista.
Provo a spiegarmi, ma niente: contatto troncato e perso, seppure in modo garbato. Forse l'errore grosso e' stato tentare di alleggerire i toni sdrammatizzando con qualcuno che si prende troppo sul serio. Forse non e' stata nemmeno una grande perdita interrompere i contatti con chi non sa ridere di se': come la volpe con l'uva, sto facendo del mio meglio per convincermi che sia cosi'. Feticista, pero', mi mancava. Sentirmi appiccicare addosso un'etichetta non e' mai bello, specialmente da chi dovrebbe appartenere a un mondo dove ampie vedute dovrebbero essere la regola. Se devo fidarmi del giudizio altrui, sono grave.

Poco tempo dopo, ripasso sul forum e sento sempre piu' spesso scrivere di "parafilie", termine che indica una vera e propria patologia. Hm. Sono grave.

Un'altra volta leggo: ciao, sono X e sono Y giorni che non mi vesto da donna. Mi e' sembrata la classica affermazione da terapia di gruppo. Hm. Sono grave.

Ultimamente si azzarda ogni genere di ipotesi: di timidezza, di fuga dalle donne (no, non e' la stessa cosa della timidezza), di idealizzare in se' stessi una immagine femminile (beh, se uno e' crossdresser mi pare anche possibile), addirittura di autoginefilia, termine che non conoscevo... manca giusto Edipo e c'e' tutto. Hm. Sono grave.

O forse no.
Mi spiego: da una parte, spero di avervi fatt* almeno sorridere, e forse richiamato pure vecchi ricordi e sensazioni ormai lasciate indietro. Dall'altra, rifiuto proprio di ritenermi un "caso", e men che meno "grave". Rifiuto, cioe', di credere che basti poco per passare dal contesto delle norme sociali (che sono la cosa piu' fluida di questo mondo, e personalmente ci conto perche' quella e' la sola strada che conosco verso l'accettazione generalizzata) a quello della salute mentale. Adesso, forse, e' piu' chiaro perche' non sono intervenuto su alcuni argomenti. Ho fatto prima riassumendo tutto qui. : Wink :
--I'm a man, a woman, a gay, a lesbian, a genderless human, a pansexual, a cat, a positronic robot, anything!
Connesso
Avatar utente
strano72
Lady
Lady
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 565
Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2017, 22:40
Località: Milano

Re: Sono grave, o forse no

Messaggioda MARINA65 » sabato 15 settembre 2018, 5:43

Quando vai in cura ? : Chessygrin : : Chessygrin :
Che poi non siamo noi quelli che dovrebbero curarsi ma gli altri che continuano a vestirsi da uomo ...... : Chessygrin :
Cmq concordo con te' certe volta si leggono post dove davvero sembra che siamo malati ...
Attenzione sono un soggetto totalmente pazzo , da leggere con Ironia ! Astenersi persone Serie ! Per ulteriori informazioni consultare il Blog !
http://vitatrav.blogspot.it/
Avatar utente
MARINA65
Princess
Princess
 
Messaggi: 1099
Iscritto il: domenica 15 marzo 2015, 16:24
Località: Roma Nord

Re: Sono grave, o forse no

Messaggioda Alyssa » sabato 15 settembre 2018, 8:03

MARINA65 ha scritto:Cmq concordo con te' certe volta si leggono post dove davvero sembra che siamo malati ...
Io lo sono... sicuramente! : Chessygrin :

Inviato dal mio spettegolefono usando i miei polpastrelli
Immagine
But I have to be sure, when I walk out that door, oh how I want to be free, baby...
Immagine
Avatar utente
Alyssa
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 993
Iscritto il: lunedì 16 novembre 2015, 13:29
Località: Provincia di Torino

Re: Sono grave, o forse no

Messaggioda Ale_lei » sabato 15 settembre 2018, 9:00

Bello il tuo post. Lo condividerei al 100% se non fosse per il fatto che l'ipotesi alla base sia essere se stessi sempre e con tutti. Per me tale ipotesi non è vera e non so se lo sarà mai. Ergo nel passato mi sono chiesto il perchè di questa parte nascosta. Hum sono malato. La mia medicina è stata questo forum e altre forme di interazione sociale. Sono in cura ma i progressi si vedono.
Ciaooo
Luisa

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Ale_lei
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1093
Iscritto il: giovedì 25 settembre 2014, 21:52
Località: Milano

Re: Sono grave, o forse no

Messaggioda Celeste » sabato 15 settembre 2018, 9:04

Strano, le tue parole sicuramente mi hanno fatto sorridere e mi trovano super d'accordo. Spesso ho notato che compaiono termini psichiatrici... e mi sono stupita di questo. Io vedo le cose in modo più "artistico". Comunque posso dire che, da quel poco di esperienza che ho fatto in ambienti della salute mentale e da alcune letture psicologiche a cui mi sono interessata, perfino in casi di vera e propria sofferenza psichica sembra che sia più efficace prestare attenzione al modo in cui una persona vive una certa cosa, piuttosto che dare etichette o usare termini psichiatrici. Spesso è proprio l'etichetta stessa (che viene affibbiata o in cui ci si riconosce) a influenzare poi il vissuto di una persona. Poi è logico che in alcuni casi sono necessari dei certificati con delle diagnosi ben precise, però aldilà della necessità di certificare qualcosa, io personalmente do importanza a come una persona vive la sua esperienza.
"Without loving-kindness for ourselves, it is difficult, if not impossible, to genuinely feel it for Others." (Pema Chödrön)
"Siccome c'è sempre nuova creazione nell'universo, anche le tue reazioni mentali e psicologiche a essa sono soggette a un continuo cambiamento." (Anandamayi Ma)
"Niente o Nulla: come lo zucchero che si scioglie in acqua, l' "io" non se n'è andato, ma è stato assorbito, si è dissolto." (K.E. Helminski)
"È nell'intuizione che si realizza la consapevolezza della Beatitudine" (Yogananda)
Avatar utente
Celeste
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 144
Iscritto il: venerdì 18 maggio 2018, 23:25
Località: Triveneto

Re: Sono grave, o forse no

Messaggioda Eva » sabato 15 settembre 2018, 10:32

Bel post, mi piace. Ho smesso anch'io di leggere i post kilometrici, all'inizio per mancanza di tempo, poi perchè al terzo post che riempe una pagina mi perdo.
Sono malata? Chissenefrega!
Sono normale? Chissenefrega! (anzi, peccato...)
Take it easy, Eva!
Ultima modifica di Eva il lunedì 17 settembre 2018, 12:56, modificato 1 volta in totale.
Immagine
Avatar utente
Eva
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1586
Iscritto il: venerdì 26 febbraio 2016, 4:42
Località: Voghera

Re: Sono grave, o forse no

Messaggioda Maurina » sabato 15 settembre 2018, 15:50

Ciao Strano, mi piace il tuo post.
Come ho scritto da qualche parte, tendiamo sempre a domandarci il perché delle cose.
Come se una eventuale risposta potesse sollevarci da qualche eventuale responsabilità.
Io da tempo ho smesso di chiedermi perché sono così, e provo a vivere la vita nel migliore dei modi cercando di fare meno danni possibili a me e a chi mi sta intorno.
Sono in transizione e nella mia cartella al Mit di Bologna, c'è anche una certificazione di una psichiatra, come da protocollo.
Ma quel pezzo di carta serve proprio a certificare che sono sana di mente, non viceversa.
Per chiudere, mi dispiace che quel contatto di cui hai scritto sia naufragato!
Però pure tu... a far commenti sulle gambe!
Sei proprio un pervertito!
Un abbraccio,
Maura
Avatar utente
Maurina
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 300
Iscritto il: mercoledì 17 maggio 2017, 22:43
Località: Marche

Re: Sono grave, o forse no

Messaggioda indecisa » sabato 15 settembre 2018, 17:00

Trovo il post di "strano" pienamente condivisibile. Spesa leggendo altri post mi è venuta paura di dovere essere per forza malata. Ho sempre visto la mia passione per il crossdress come una forma di sfogo della mia omosessualità senza però farmi troppo problemi mentali.
Avatar utente
indecisa
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 141
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2018, 20:53
Località: Milano

Re: Sono grave, o forse no

Messaggioda LindaB » sabato 15 settembre 2018, 18:02

Quello che descrivi è un pò il percorso che ho fatto anch'io arrivando alle tue "conclusioni": aggiungo solo un aspetto che riguarda il mettere a disposizione di altre persone quello che ho imparato su di me nel corso degli anni, così come io ho utilizzato le informazioni di altre persone.
Mi sembrava il minimo da fare , una sorta di manifestazione di riconoscenza.
Ma non mi son mai sentita malata benché i dubbi mi venissero ...
Non mi sono mai sentita "doppia" ma per rimuovere certe nostre ipocrisie , bisogna sgobbare.
Non mi sento un caso e men che meno grave: mi sento oggi una persona migliore e spero di poter migliorare ancora .
E questo contribuisce anche alla mia serenità.

Linda
Avatar utente
LindaB
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1159
Iscritto il: martedì 21 ottobre 2014, 11:49
Località: Milano\Pavia

Re: Sono grave, o forse no

Messaggioda Danysissy » lunedì 17 settembre 2018, 10:05

Malata???

Mi piace questa malattia...

Ciao
Dany
Avatar utente
Danysissy
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 136
Iscritto il: martedì 31 luglio 2018, 16:26
Località: Valle d'Aosta

Prossimo


Torna a Generale




Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010