Cha faccio, perché, e altre domande

Cha faccio, perché, e altre domande

Messaggioda Luna » giovedì 14 marzo 2019, 20:39

Ciao a tutte,
al momento di me sanno i miei migliori amici. Più o meno l'ho sempre detto in momenti di reciproca confidenza a persone che sapevo benissimo una loro reazione molto positiva diciamo.
Luna però sta sempre diventando più invadente nella mia vita, o meglio, è stata una mia scelta di necessità, continuare a nascondere è sempre più complicato e complicante ... Così stavo valutando di dirlo a mia mamma.
All'inizio non capirà neanche cosa le sto dicendo, quindi penserà che è una mezza pazzia, poi le prenderanno i sensi di colpa, alla fine è mia mamma, quindi penso e spero non ci saranno problemi.

Però mi domando, ma io in realtà di cosa ho da fare coming out? Che non sono etero al 100%? Che non sono uomo al 100%? Alla fine una vita da uomo etero a me starebbe bene, per cui alla fine mi sembra di non aver nulla per cui fare coming out, e come mi pace divertirmi ed uscire son cavoli mia. Però non si rimane depilate solo per la serata, il mio armadio contiene gonne e decolté tutti i giorni e se capitasse il miracolo di una relazione ...

Ancora è cosa lontana comunque, ma ci sto iniziando a ragionare

Luna
Avatar utente
Luna
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 609
Iscritto il: venerdì 2 gennaio 2015, 0:41
Località: Provincia di Siena

Re: Cha faccio, perché, e altre domande

Messaggioda Serena Crossdresser » giovedì 14 marzo 2019, 20:43

... siamo in una società cattolica e il senso di colpa ( se non siamo come si dovrebbe essere ) ci viene instillato dalla culla ... il coming out serve soprattutto a noi stesse per vincere quel senso di colpa e le paure connesse ... : Love :
Serena


... L'ora miracolosa che almeno una volta tocca a ciascuno. Per questa eventualità vaga, che pareva farsi sempre più incerta col tempo, uomini fatti consumavano lassù la migliore parte della vita.

„Difficile è credere in una cosa quando si è soli, e non se ne può parlare con alcuno. Proprio in quel tempo Drogo si accorse come gli uomini, per quanto possano volersi bene, rimangano sempre lontani; che se uno soffre, il dolore è completamente suo, nessun altro può prenderne su di sé una minima parte; che se uno soffre, gli altri per questo non sentono male, anche se l'amore è grande, e questo provoca la solitudine della vita.“ —


cit. da " Il deserto dei Tartari " ( Dino Buzzati )
Avatar utente
Serena Crossdresser
Gurl
Gurl
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 321
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2019, 15:44
Località: Ivrea

Re: Cha faccio, perché, e altre domande

Messaggioda Luna » giovedì 14 marzo 2019, 21:14

Grazie, io però non ho nessun senso di colpa.
Avatar utente
Luna
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 609
Iscritto il: venerdì 2 gennaio 2015, 0:41
Località: Provincia di Siena

Re: Cha faccio, perché, e altre domande

Messaggioda Serena Crossdresser » giovedì 14 marzo 2019, 21:26

Parlavo del senso dell"educazione che rieviamo... Poi fortunatamente ciascuna di noi lo elabora meglio che puo
Serena


... L'ora miracolosa che almeno una volta tocca a ciascuno. Per questa eventualità vaga, che pareva farsi sempre più incerta col tempo, uomini fatti consumavano lassù la migliore parte della vita.

„Difficile è credere in una cosa quando si è soli, e non se ne può parlare con alcuno. Proprio in quel tempo Drogo si accorse come gli uomini, per quanto possano volersi bene, rimangano sempre lontani; che se uno soffre, il dolore è completamente suo, nessun altro può prenderne su di sé una minima parte; che se uno soffre, gli altri per questo non sentono male, anche se l'amore è grande, e questo provoca la solitudine della vita.“ —


cit. da " Il deserto dei Tartari " ( Dino Buzzati )
Avatar utente
Serena Crossdresser
Gurl
Gurl
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 321
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2019, 15:44
Località: Ivrea

Re: Cha faccio, perché, e altre domande

Messaggioda Maurina » giovedì 14 marzo 2019, 22:16

Ciao Luna,
se il termine coming out lo trovi inappropriato per la tua situazione, puoi etichettare questa tua necessità come una forma di apertura a 360° nei confronti di tua madre alla quale racconterai quell'altro pezzettino di te che le hai tenuto nascosto in questi anni.
Questo passaggio è molto delicato e personale, ma se sei arrivata a prenderlo in considerazione, probabilmente ne senti la necessità.
In questi casi non esiste il manuale del buon coming out o come vuoi chiamarlo, un consiglio può essere azzeccato per uno e sbagliato per mille e viceversa.
Di sicuro dovrai lasciarle il tempo per metabolizzare, qui non ci piove.
Quindi dovrai avere pazienza ed essere pronta ad ogni tipo di risposta soprattutto all'inizio quando la negazione è la prima arma di difesa.
Quindi un grande in bocca al lupo,
Maura
Avatar utente
Maurina
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 380
Iscritto il: mercoledì 17 maggio 2017, 22:43
Località: Marche

Re: Cha faccio, perché, e altre domande

Messaggioda frossini » giovedì 14 marzo 2019, 22:43

Luna ha scritto:Però mi domando, ma io in realtà di cosa ho da fare coming out? Che non sono etero al 100%? Che non sono uomo al 100%? Alla fine una vita da uomo etero a me starebbe bene, per cui alla fine mi sembra di non aver nulla per cui fare coming out, e come mi pace divertirmi ed uscire son cavoli mia. Però non si rimane depilate solo per la serata, il mio armadio contiene gonne e decolté tutti i giorni e se capitasse il miracolo di una relazione ...

Ancora è cosa lontana comunque, ma ci sto iniziando a ragionare

Luna

scusa Luna,ma se una vita da uomo etero potrebbe andarti bene perchè rivelarsi?
Il coming out non è un obbligo;io vivo benissimo confinando i miei"hobby" tra le mura domestiche e mai mi sognerei di fare coming out
Ultima modifica di Alyssa il venerdì 15 marzo 2019, 2:10, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Corretto citazione
Avatar utente
frossini
Baby
Baby
 
Messaggi: 11
Iscritto il: martedì 5 marzo 2019, 22:21
Località: alto lazio

Re: Cha faccio, perché, e altre domande

Messaggioda Serena Crossdresser » giovedì 14 marzo 2019, 23:13

: Thumbup : Appunto...
Serena


... L'ora miracolosa che almeno una volta tocca a ciascuno. Per questa eventualità vaga, che pareva farsi sempre più incerta col tempo, uomini fatti consumavano lassù la migliore parte della vita.

„Difficile è credere in una cosa quando si è soli, e non se ne può parlare con alcuno. Proprio in quel tempo Drogo si accorse come gli uomini, per quanto possano volersi bene, rimangano sempre lontani; che se uno soffre, il dolore è completamente suo, nessun altro può prenderne su di sé una minima parte; che se uno soffre, gli altri per questo non sentono male, anche se l'amore è grande, e questo provoca la solitudine della vita.“ —


cit. da " Il deserto dei Tartari " ( Dino Buzzati )
Avatar utente
Serena Crossdresser
Gurl
Gurl
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 321
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2019, 15:44
Località: Ivrea

Re: Cha faccio, perché, e altre domande

Messaggioda abby80 » giovedì 14 marzo 2019, 23:15

Ciao Luna,
per la relazione non ci sono problemi, tranne in casi che sono pochi, come avrai letto dal forum, la partner da sempre supporto e in molti casi partecipa anche attivamente.

Sul comining out... beh, me lo domando anch'io spesso, dopo anni in cui non mi è mai interessato particolarmente aprirmi agli altri, negli ultimi mesi ci ho pensato seriamente.
Ho fatto outing con una mia amica, e la cosa è meravigliosa, poter parlare di quella tua parte che fino a prima era nascosta.
Tu lo saprai benissimo, avendo già fatto outing con gli amici.

Il perché farlo, non mi so dare una vera risposta, ne parlato proprio in questi giorni con una grande amica, e credo che in sostanza sia la voglia di essere accettata interamente per quello che sono, non voglio nascondere alcune cose che penso o faccio, o mentire su cosa ho fatto quella sera.
Vabbé, lo so non dovrebbe essere rilevamente, nella vita si mente sepsso anche per piccolezze, ma io penso anche a questo aspetto.

Eppoi, inutile nascondersi, c'è sempre quel pericolo di venir scoperte prima o poi, almeno se già lo sa mezzo mondo delle tue amicizie, la cosa non sarebbe più così interessante come lo potrebbe invece essere in caso fosse qualcosa di nascosto.

Per la mamma non ti so consigliare, solo tu la conosci e lei ti conosce benissimo, magari già sospetta qualcosa.

Qualunque cosa tu decida di fare, se è quello che volevi, sarà la scelta migliore. : Love :

XOXO Abby
Avatar utente
abby80
Gurl
Gurl
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 154
Iscritto il: mercoledì 18 luglio 2018, 22:36
Località: Milano

Re: Cha faccio, perché, e altre domande

Messaggioda Luna » venerdì 15 marzo 2019, 0:45

frossini ha scritto:scusa Luna, ma se una vita da uomo etero potrebbe andarti bene perché rivelarsi?
Il coming out non è un obbligo;io vivo benissimo confinando i miei"hobby" tra le mura domestiche e mai mi sognerei di fare coming out


No, per me, dico nel mio caso, fare questo come hobby, da sola, in casa non ha più senso, io ho bisogno di viverlo, la fuori, assieme ad altre persone, ... Vedi, io non voglio uscire per vestirmi, voglio vestirmi per uscire.

La vita da uomo etero ... in un certo senso è tutto ciò che conosco. Non ho un percorso da seguire una volta abbandonata quella vita. Sarei solo liberamente me stessa. Non ho neanche un futuro da perdere, ma non ne ho neanche uno pronto su un'altra strada. Sarebbe solo più bello. Ma è una sensazione, un sogno. Forse mi sbaglio, ma se non vivo non potrò mai saperlo.
Avatar utente
Luna
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 609
Iscritto il: venerdì 2 gennaio 2015, 0:41
Località: Provincia di Siena

Re: Cha faccio, perché, e altre domande

Messaggioda Monica71 » venerdì 15 marzo 2019, 5:43

Luna ha scritto:
frossini ha scritto:scusa Luna, ma se una vita da uomo etero potrebbe andarti bene perché rivelarsi?
Il coming out non è un obbligo;io vivo benissimo confinando i miei"hobby" tra le mura domestiche e mai mi sognerei di fare coming out


No, per me, dico nel mio caso, fare questo come hobby, da sola, in casa non ha più senso, io ho bisogno di viverlo, la fuori, assieme ad altre persone, ... Vedi, io non voglio uscire per vestirmi, voglio vestirmi per uscire.

La vita da uomo etero ... in un certo senso è tutto ciò che conosco. Non ho un percorso da seguire una volta abbandonata quella vita. Sarei solo liberamente me stessa. Non ho neanche un futuro da perdere, ma non ne ho neanche uno pronto su un'altra strada. Sarebbe solo più bello. Ma è una sensazione, un sogno. Forse mi sbaglio, ma se non vivo non potrò mai saperlo.
Luna da quello che scrivi sembri avere le idee chiare

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
Monica : Love :
Sei qui con la soluzione o fai parte del problema? : Chessygrin :
Avatar utente
Monica71
Gurl
Gurl
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 174
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2018, 18:50
Località: Cremona

Prossimo


Torna a Coming Out - Consigli ed istruzioni




Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
cron